Architettura

Steve Nygren integra le tipologie abitative europee nel nuovo quartiere di Atlanta

Steve Nygren integra le tipologie abitative europee nel nuovo quartiere di Atlanta
Anonim
MinLength: 500]

Steve Nygren integra le tipologie abitative europee nel nuovo quartiere di Atlanta

Le residenze che prendono spunto dalle case sul canale in Belgio e nei Paesi Bassi e case minimali rivestite in legno in Scandinavia sono presenti in questo nuovo sviluppo alla periferia di Atlanta.

La nuova comunità chiamata Serenbe è stata fondata da Steve Nygren, che si definisce uno "sviluppatore di default". Ha acquistato 60 acri (24 ettari) di area, completa di una fattoria, nel 1991. Ora, l'area tentacolare è in continua crescita con abitazioni e attività commerciali.

Serenbe comprende una comunità chiamata Grange, con una fila di case bianche e una fattoria

Situato nel Chattahoochee Hill Country in Georgia, a 30 minuti di auto dall'aeroporto internazionale di Atlanta, Serenbe è caratterizzata da terra argillosa rossa, dolci colline e fitte pinete, nonché dai suoi densi quartieri.

Una casa in pietra fa parte di Selborne, il primo quartiere dello sviluppo

Nygren ha cercato di sfruttare il fascino naturale della zona creando un nuovo tipo di quartiere in questa zona non sviluppata a sud della città - uno che si concentrava sulla comunità, piuttosto che sullo spazio e sull'isolamento che spesso si trovano nella periferia tentacolare dell'America.

"Volevo essere concentrato sull'essere una città contro uno sviluppo", ha detto a Dezeen.

Serenbe ospita anche una casa bianca minimale con una facciata in vetro

Nel tentativo di salvare l'area da case tagliabiscotti su grandi appezzamenti, Nygren ha scelto di costruire case indipendenti vicine le une alle altre e di farle centrare attorno a una via commerciale principale, completa di diverse strutture di case a schiera.

Le aree esterne non vengono toccate per consentire alla natura di prosperare, mentre Reed Hilderbrand ha progettato un sistema di trattamento delle acque reflue naturale.

Le foreste circondano questa residenza in legno, indicando la sua posizione in periferia

Per modellare una tale comunità, Nygren ha riunito i 4600 ettari (566 ettari) in un gruppo di villaggi con una densa attività abitativa e commerciale. La natura funge da divisione.

"Abbiamo spostato tutta la densità al 30% e il 70% deve essere mantenuto per qualsiasi attività agricola", ha affermato. "Quindi può essere equestre o agricolo, ma non può essere un alloggio residenziale."

Quattro diversi quartieri, o "frazioni", compongono Serenbe, che sono sparsi in tutta la proprietà in "forme serpentine omega". In tutto lo sviluppo sono presenti anche negozi, ristoranti, un hotel, maneggi, una fattoria, percorsi naturalistici e pascoli.

Altre comunità in fase di sviluppo includono Mado, dove si trova questa casa

Ogni quartiere è progettato con uno stile architettonico diverso e serve anche un focus diverso o "pilastro chiave" che Nygren ha identificato per una vita sana. Questi pilastri sono l'arte, l'agricoltura, il benessere e l'educazione. I primi due sono stati costruiti, il terzo è attualmente in fase di sviluppo. Il quarto, per l'educazione e il gioco, deve ancora aprire la strada.

Nygren ha lavorato in Phil Tabb, che ha un dottorato focalizzato sul sistema dei villaggi inglesi, per fungere da consulente per lo sviluppo.

"Volevo vedere davvero cosa potevamo fare per rendere Serenbe più organica come una città piuttosto che uno sviluppo", ha detto a Dezeen. "Ecco perché vedi la varietà."

Un'altra casa in Mado ha una forma lineare ispirata all'architettura di Frank Lloyd Wright

Per rendere questi quartieri distinti l'uno dall'altro, Nygren ha cercato ispirazione per i modelli abitativi di tutto il mondo, prendendo spunto principalmente dalle città europee. Quasi tutte le strutture sono progettate e costruite internamente da Serenbe Planning and Design.

Le tipologie costruttive in Inghilterra, nei paesi nordici, nelle città collinari di Italia, Francia, Paesi Bassi e Belgio si sono dimostrate le più influenti.

"Sono stato ispirato dalla campagna inglese", ha detto. "Dopo la seconda guerra mondiale, si resero conto che non potevano lasciarsi andare allo sprawl urbano perché l'isola era solo così grande e quindi hanno messo le leggi sulla terra".

I marciapiedi hanno arbusti e fiori e bidoni della spazzatura e di riciclaggio costruiti a fianco del terreno

Attualmente in costruzione è il quartiere Mado di Serenbe. L'architettura ha influenze scandinave che riflettono i colorati edifici di Malmo, Svezia e Copenaghen.

Oltre ad avere molte case autonome adiacenti le une alle altre, Mado offre anche una caffetteria, un centro benessere, una palestra e una piscina all'aperto.

"Abbiamo esaminato quali sono i componenti che rendono grandi le comunità in passato e i luoghi fantastici in cui si desidera visitare o vivere", ha affermato.

Il quarto quartiere, che si concentra sul gioco e sull'istruzione, deve ancora essere costruito e dovrebbe includere un parco di quattro acri (1, 6 ettari) nel bosco, una casa sull'albero della torre di osservazione e una zip line.

Lo sviluppo ospita pascoli, maneggi e giardini

Altri pacchi includono il primo quartiere di Serenbe chiamato Selborne, che è stato aperto nel 2004. Presenta uno stile architettonico variegato e si ispira agli anni '30 con mattoni e bungalow. La costruzione del secondo distretto, chiamato Grange, è iniziata nel 2007 e consiste in case a schiera in mattoni bianchi del 1890 che sono evocative dei Paesi Bassi.

Un quartiere più piccolo tra questi due, chiamato Crossroads, comprende 16 cottage che sono evocativi del sud americano nel 1800 quando le case erano dipinte di bianco perché il pigmento di vernice era costoso.

Anche i sentieri per l'escursionismo, la corsa e l'equitazione sono integrati in Serenbe

Oggi, la comunità Serenbe ospita oltre 650 residenti. Insieme al modello di recitazione per un nuovo sviluppo della comunità nel sud americano collegato alla natura, forma un esperimento di urbanistica e attività commerciale, creando una ricchezza di posti di lavoro nei suoi negozi, ristoranti e altri settori di servizi.

Altri nuovi quartieri nel Nord America includono la proposta di Foster + Partners per uno sviluppo a Santa Clara e un "quartiere del futuro" sul lungomare di Toronto progettato da Alphabet's Sidewalk Labs.

[/ MinLength]