Anonim
Federico Babina fonde gli animali con l'architettura per le planimetrie Planimals

Un elefante, una giraffa e un coccodrillo sono tra gli animali che Federico Babina ha illustrato in queste planimetrie zoomorfe.

Chiamati Planimals, sono l'ultima serie di illustrazioni architettoniche completate dall'architetto e graphic designer italiano Babina.

Ogni disegno ha lo scopo di assomigliare a "un'enorme scultura abitabile", fondendo al contempo il confine tra architettura e mondo naturale.

Planimals è l'ultima serie di illustrazioni architettoniche di Federico Babina

"L'idea era di giocare con il mondo animale per modellarlo in un universo architettonico", ha detto Babina a Dezeen.

"Ogni animale ha caratteristiche morfologiche estetiche che possono ispirare la creazione di spazi e ambienti. L'idea era di giocare con il mondo animale per modellarlo in un universo architettonico".

Ogni disegno ha lo scopo di assomigliare a "un'enorme scultura abitabile"

Tra le illustrazioni c'è una pianta a forma di elefante in cui la scala ricorda un tronco, un coccodrillo con sedili a forma di squame e pareti a zig-zag che evocano il corpo di un serpente.

"Ho immaginato animali e ho iniziato a camminare con l'immaginazione all'interno di uno spazio per dargli una forma", ha detto Babina.

Planimals è il secondo progetto di Babina basato su planimetrie, a seguito della sua serie Archiplan che lo vide creare piani labirintici che rappresentavano il lavoro di importanti architetti.

Entrambi i progetti sono il risultato del suo fascino per i disegni architettonici.

Gli spazi non sono definiti per incoraggiare l'immaginazione degli spettatori a subentrare

L'uso di ogni spazio non è definito per incoraggiare l'immaginazione degli spettatori a prendere il sopravvento, ma Babina spera che le forme alludano a funzioni diverse.

Ogni illustrazione combina linee curve con aree solide e vuoti, in cui luce e ombra aiutano gli spettatori a immaginare le qualità dello spazio.

Tra le illustrazioni c'è una pianta a forma di elefante in cui una scala ricorda un tronco

"Sono affascinato dai piani architettonici e dalla loro capacità comunicativa. Il piano architettonico è una formula per ordinare l'anarchia dello spazio", ha spiegato Babina.

"Non volevo costruire edifici reali, ma piuttosto trasformare i piani come elemento comunicativo indipendente. Mi piace l'idea che tutti possano immaginare come vivere e cosa fare all'interno di questi edifici".

Planimals è il secondo progetto di Babina basato su planimetrie