Anonim
Image "Il trofeo dei Dezeen Awards riceve molti commenti favorevoli dai visitatori dell'ufficio"

Come mostreresti il ​​tuo trofeo se vincessi un Dezeen Award? Abbiamo chiesto ad alcuni dei vincitori del 2018 di condividere i loro "scaffali".

I trofei sono stati progettati dallo studio di design olandese Atelier NL e sono realizzati a mano in argilla con tecniche tradizionali di fabbricazione del mattone. Ogni trofeo è arrivato in una scatola di presentazione in legno e i vincitori hanno anche ricevuto un certificato stampato.

Quest'anno altri 39 trofei andranno ai vincitori del Dezeen Awards 2019 in categorie che spaziano da architettura, interni e design.

Entra ora e inizia a pianificare dove mettere il trofeo se vinci!

Image

"Stile architettonico tradizionale giapponese"

Fumitaka Suzuki di Yagyug Douguten, che ha vinto gli interni al dettaglio dell'anno ai Dezeen Awards 2018, mostra il suo trofeo in un'alcova nella sua casa di Nara, in Giappone.

"Questo è uno stile architettonico tradizionale giapponese", ha detto Suzuki. "Un tokonoma, o un'alcova rialzata delle dimensioni di un tappetino tatami, si trova sul retro di un soggiorno in stile giapponese con pavimento in tatami."

I tokonoma sono usati per mostrare oggetti di alto valore estetico, come fiori, pergamene appese e trofei dei Dezeen Awards.

Image

"In mostra tra le nostre preziose curiosità"

John Wardle Architects mostra il suo trofeo sul banco della reception, dove i visitatori spesso commentano il suo design sorprendente.

"Il nostro trofeo è in mostra tra le nostre curiose curiosità, che includono materiali interessanti, prototipi, modelli e premi", ha dichiarato John Wardle. "È lassù perché siamo entusiasti di essere stati selezionati come vincitori degli interni della casa dell'anno."

"Siamo anche grandi fan del design fisico", ha aggiunto. "Brick è qualcosa di cui siamo grandi fan. Vale la pena mostrare pochi trofei, ma questo è davvero speciale."

"Il trofeo riceve molti commenti favorevoli dai visitatori dell'ufficio. I risultati devono essere sentiti a lungo termine, con il Dezeen Award notevole tra i nostri riconoscimenti architettonici e interni. Vincere nella stagione dei premi inaugurali ha anche un suo nascondiglio!"

Image

"Serve come un grande motivatore"

Petit Pli, che ha vinto il design indossabile dell'anno, mostra il suo trofeo nel suo studio di Londra, ma il fondatore Ryan Mario Yasin tiene la scatola di presentazione a casa.

"Adoriamo che il trofeo del Premio Dezeen sia diviso in due parti", ha dichiarato Yasin. "Manteniamo il trofeo nel nostro studio di London Fields, dove si trova al centro della nostra premiazione e serve da promemoria di tutto ciò che il team Petit Pli ha realizzato dal 2017."

Ha aggiunto: "Serve come un grande motivatore ogni volta che affrontiamo delle sfide".

La scatola di presentazione in legno "vive con me a casa", ha detto Yasin. "Vederlo prima di iniziare la giornata e terminare la notte dopo che il lavoro è stato realizzato e aiuta a sostenere la mia spinta e il mio slancio".

Image

"Vincere un Dezeen Award è semplicemente fantastico"

L'architetto d'interni Casson Mann ha vinto dozzine di trofei nel corso degli anni, ma ha trovato spazio sulla sua bacheca dei premi per i suoi due Dezeen Awards, vinti per il progetto di interni dell'anno e per gli interni civili e culturali dell'anno.

"Anche se la nostra bacheca di premi sembra gocciolare in cose, ci sono più di 20 anni di sforzi lì seduti", ha detto Roger Mann. "Per noi vincere un Dezeen Award è semplicemente fantastico e averne vinti due nel tuo primo anno è geniale."

Image

"Manteniamo il Dezeen Award al centro"

Chiangmai Life Architects, che ha vinto l'edificio civico e culturale dell'anno, ha conferito al suo premio un posto speciale sulla sua piattaforma. Come l'edificio che ha vinto il premio, lo scaffale è realizzato in bambù.

"Abbiamo un'esposizione di premi appositamente realizzata in bambù e teniamo il Dezeen Award al centro, al centro di esso", ha dichiarato Markus Roselieb. "Il display è nella nostra sala d'ingresso principale dove passano tutti i visitatori."

Image

"Ho fatto firmare ai miei eroi la mia scatola dei trofei"

Daan Roosegaarde dello Studio Roosegaarde ha vinto due premi e li tiene su uno scaffale nel suo ufficio. Alla cerimonia di premiazione, Roosegaarde ha chiesto ai partecipanti di firmare la sua scatola dei trofei, trasformandola in un souvenir speciale della serata.

"Quando sono stato lì alla cerimonia, è stato davvero emozionante per me", ha dichiarato Roosegaarde, che ha vinto il progetto di design dell'anno e il lighting design dell'anno.

"Tutti i miei eroi erano nella stessa stanza", ha detto. "Persone come Thomas Heatherwick e Tom Dixon ed è stato davvero, wow! È stato davvero divertente sapere che sono anche molto disponibili e hanno apprezzato il lavoro. Ho fatto firmare a tutti la scatola dei trofei!"

Image