Anonim
Image Illusione ottica aggiunta alla piramide del Louvre di Pei, poi immediatamente distrutta

L'artista JR ha creato una gigantesca illusione ottica 3D dalla carta che immagina l'iconica piramide al Musée du Louvre di Parigi continuando sottoterra, ma è già stata distrutta.

Chiamato Il segreto della grande piramide, il trompe l'oeil è stato realizzato con 2.000 adesivi che circondano l'edificio di vetro dell'architetto IM Pei, vincitore del Premio Pritzker, facendolo sembrare sporgere da un cratere bianco scavato.

Con i suoi 17.000 metri quadrati, fino ad oggi era il più grande collage di street artist francese JR. Ma nel giro di un giorno fu lasciato a brandelli dopo che i visitatori lo attraversarono.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da JR (@jr) il 31 marzo 2019 alle 12:25 pm PDT

JR ha detto che era sua intenzione che il pezzo avesse una vita breve.

"Le immagini, come la vita, sono effimere. Una volta incollata, l'opera d'arte vive da sola. Il sole asciuga la colla leggera e ad ogni passo, le persone strappano pezzi di carta fragile. Il processo riguarda la partecipazione di volontari, visitatori e catturatori di souvenir ", ha detto su Twitter.

"Questo progetto riguarda anche la presenza e l'assenza, la realtà e i ricordi, l'impermanenza".

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da JR (@jr) il 29 marzo 2019 alle 15:24 PDT

Il progetto è stato creato per celebrare il 30 ° anniversario della piramide del Louvre. Sabato, JR ha condiviso una foto sul suo Instagram scattata da un ripostiglio al terzo piano del museo, invitando il pubblico a dare un'occhiata.

Il giorno dopo ha pubblicato un'altra immagine presa dalla stessa angolazione, che ha rivelato il danno. Da allora sono stati installati schermi che circondano l'ingresso del museo per consentire ai visitatori di vedere il design originale di The Secret of the Great Pyramid insieme a un video time-lapse della sua creazione.

"La piramide del Louvre è un'opera d'arte a sé stante, un'icona moderna. Fin dalla sua creazione, fa sognare e ispira i più grandi artisti", ha dichiarato Jean-Luc Martinez, direttore del Louvre.

"Quindi quando JR è venuto a trovarmi, tre anni dopo il suo primo spettacolare intervento sulla Piramide nel 2016, per presentarmi una nuova proposta di lavoro collaborativo, sono stato immediatamente sedotto. Ingrandisce questo monumento iconico e permette a tutti di riappropriarlo attraverso un esibizione popolare e festosa ".

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da JR (@jr) il 31 marzo 2019 alle 3:59 PDT