Anonim

"La maggior parte delle persone ha un assegno a pagamento lontano da dove sono", dice un senzatetto che dorme fuori da Habitat

Il crescente problema dei senzatetto di Londra è più evidente su Tottenham Court Road, dove ogni notte sorge un villaggio di tende davanti ai negozi di mobili e illuminazione Habitat e Heal's. Dezeen parla a due dei dormiglioni.

Il primo, Declan, è un costruttore e sta recuperando tossicodipendente. Ha perso la sua associazione residenziale un anno fa. Recentemente gli sono stati rubati i denti falsi, quindi ha dovuto mangiare attraverso una cannuccia, mentre una delle sue dita è stata rotta quando un giovane ubriaco gli ha battuto sulla mano a tarda notte.

"Sono venuti e mi hanno tenuto in mano e mi hanno urinato addosso", ha detto. "Sono scappati. Hanno pensato che fosse molto divertente."

"Molte persone hanno un assegno a pagamento lontano da dove sono io", ha aggiunto. "Non siamo tutti cattivi. Dì solo ciao. Viene riconosciuto per gli esseri umani che siamo. Perché ci passi vicino e ci licenzi."

Image L'ex soldato Luke è una delle tante persone che dormono male in Tottenham Court Road

Il secondo, Luke, è un ex soldato che prestò servizio in Irlanda, Afghanistan e Iraq, ma perse la casa quando sua moglie morì di emorragia cerebrale. È senzatetto da 11 anni. La settimana scorsa ha seppellito il suo compagno, morto per ipotermia in Regent Street.

"Ho pensato che sarebbe stato meglio di così", ha detto Luke.

Si aspetta di trascorrere il Natale nella sua tenda. "A Natale probabilmente probabilmente … qualcuno passerà e mi darà un panino e una tazza di tè, si spera!" Egli ha detto. "Non lo so."

Habitat e Heal sono una calamita per i senzatetto

Habitat e Heal's sono negozi di design contemporaneo di riferimento che si trovano uno accanto all'altro a metà strada su Tottenham Court Road, un'affollata arteria del traffico che taglia a nord tra i distretti benestanti di Fitzrovia a ovest e Bloomsbury a est.

La strada è stata a lungo sede di negozi di mobili e oggetti per la casa. Heal's è qui dal 1818 e nell'attuale edificio dal 1917 mentre Habitat, fondata nel 1964 da Terence Conran, è stata inaugurata nel 1967.

I negozi di Habitat e Heal's offrono riparo alle persone che dormono male

Recentemente i negozi sono diventati una calamita per i senzatetto a causa delle nicchie delle finestre incassate di Habitat, che offrono riparo dalla pioggia e del colonnato coperto di Heal.

Due o tre tende siedono permanentemente fuori da Habitat, mentre ogni sera dopo la chiusura di Heal, il colonnato si riempie di persone che dormono in strada.

Senzatetto in aumento a Londra

I senzatetto nella capitale sono aumentati vertiginosamente, con un numero record di persone che dormono male. La vista delle persone che dormono male è sempre più comune in tutta la città.

Le ultime cifre mostrano che 6.180 persone dormono male, in tenda o su autobus e treni nella capitale. In Gran Bretagna 24.250 persone affrontano un Natale senza casa. I numeri in Inghilterra sono aumentati del 120% dal 2012.

Un'indagine del Guardian ha rilevato che 440 senzatetto sono morti per strada nell'ultimo anno, con cifre che sono raddoppiate negli ultimi cinque anni. La crisi è incolpata di tagli ai servizi a causa dell'austerità e della mancanza di alloggi a prezzi accessibili, oltre a una carenza di alloggi dedicati ai senzatetto.

Ecco le storie di Declan e Luke. Le interviste sono state modificate.

Declan, 60 anni, dorme senza tenda fuori da Habitat, all'angolo tra Tottenham Court Road e Torrington Place. C'è una tenda ai suoi lati, una occupata da un venditore di Big Issue chiamato Mark e un'altra da un uomo chiamato Scouse. Dezeen gli parlò un mercoledì freddo pungente all'ora di pranzo.

Declan: Mi chiamo Declan Warren. Ho 60 anni. Vengo da Dublino. Sono venuto in questo paese quando avevo 14 anni. La mia famiglia si è trasferita qui alla fine degli anni '50 dall'Irlanda al lavoro. Sono stato in questo paese 46 anni, rispedendo denaro alla mia famiglia. Come faceva la maggior parte degli irlandesi a quei tempi, hai aiutato la tua famiglia.

Sono stato in strada per un anno. Sono venuto perché ho perso il mio appartamento attraverso il nuovo sistema del governo. Sono su Tottenham Court Road da un anno ormai. Non ricevo molto sostegno da parte del governo o delle agenzie. Sono solo gli altri senzatetto ad aiutare. I membri del pubblico sono stati molto gentili con me. Ma molti membri del pubblico, sono inesistente. Canto quella canzone "Walk On By".

Ecco come ci si sente. E non è molto bello che tu sappia quando sei giù e ti senti così basso, ti senti come se fossi calpestato. Non stai ottenendo alcun aiuto. Mi sta spingendo sempre di più. Sta arrivando sul palco in cui mi arrendo, mi arrendo.

Marcus Fairs: hai perso l'appartamento un anno fa?

Declan: È stato un anno fa, sì sì. Era un appartamento di un'associazione residenziale, quindi se l'affitto non era stato pagato per sei settimane, e potevano buttarti fuori. Poi ho scoperto il motivo per cui l'associazione degli alloggi ci ha buttato fuori dal fatto che potresti ottenere un affitto privato tre volte maggiore di quello che puoi per conto del governo.

Sta succedendo ai giovani. Questo è quello che mi prende. Così frustrato, vero? La mia vita è davvero finita ma questi ragazzi meritano di più. Più aiuto e più supporto e non lo stanno ottenendo. Dico alle persone, hanno bisogno di aiuto. Perché le persone stanno morendo qui.

Marcus Fairs: Dimmi cosa stavi dicendo sull'aumento delle persone che dormono qui intorno.

Declan: Dall'anno scorso a quest'anno direi che c'erano circa 45 persone su Tottenham Court Road. Ora direi che sono circa 120. Conosco almeno 90 persone che dormono qui intorno. Potresti non vederli ma se verrai di notte li vedrai. Vedrai spuntare tende ovunque - e siamo in una delle zone più ricche di Londra.

Le tende stanno spuntando ovunque. E stanno diventando più giovani, ecco cosa mi prende. Stiamo prendendo ragazze. Ragazze incinte. Giovani con problemi di salute mentale, alcolismo. Molta salute mentale qui. Le pressioni

Nessuno sta ricevendo aiuto. L'unico aiuto che viene offerto sono gli ostelli in cui li stanno mettendo tutti insieme. Ma non c'è follow-up lì dentro. Quindi se metti insieme tutte queste persone. Tutti quelli che sono entrati lì garantisco sono peggiorati di dieci volte da quando sono entrati lì con la tossicodipendenza e la salute mentale. Non stanno ricevendo supporto.

Image Declan stima che 120 persone dormano male a Tottenham Court Road

Marcus Fairs: I giovani per le strade, le loro storie sono simili alle tue? Sono stati anche buttati fuori dal loro alloggio?

Declan: Alcuni di loro hanno. Non sto dicendo tutto. Alcuni di loro sono stati e sono appena stati lasciati ai propri dispositivi. Alcuni dei giovani sono usciti di prigione e non hanno alcun sistema di follow-up. Alcuni, la famiglia li ha buttati fuori. Alcuni sono soldati che sono tornati dalla guerra. Sono tutti i ceti sociali.

Ci sono molte persone qui fuori che hanno molte qualifiche, sono abbastanza intelligenti. Ci sono soldati, avvocati, ragionieri, solo perché è successo qualcosa nella loro famiglia. Un lutto per la moglie o qualcosa del genere, li ha catturati. E non hanno potuto pagare il mutuo e presto sono in strada.

Marcus Fairs: in termini di proprietà cosa hai?

Declan: ho due sacchi a pelo, un ombrello, un paio di paia di calzini, un paio di paia di boxer e i vestiti che ho sulla schiena. Questo è tutto.

Marcus Fairs: Ti sono state date da persone?

Declan: Sì. Non posso fare la doccia tutti i giorni. Devo usare i servizi igienici per strada. Se voglio lavarmi devo pagare. Come posso pagare se non ottengo benefici? O devo implorare di dover tornare a ciò che ero solito fare, che era rubare, rubare, rubare. Sono stato nei guai per sedici anni. Sono stato senza droghe per 16 anni. Mi stanno respingendo a quel comportamento. Non voglio farlo.

Non voglio elemosinare, quindi mi siedo e attraverso la generosità le persone vengono e mi danno qualcosa. Non ho problemi. Non ho ragione di chiedere a nessuno qualcosa. Non siamo tutti cattivi per strada. Siamo lì per un motivo. Non è per scelta. Non stiamo guadagnando £ 300 al giorno. Se guadagnassi £ 300 al giorno, non sarei seduto qui con un cane da raccolta di giornali che finisce fuori dalla strada.

Marcus Fairs: la polizia ha suggerito questo posto?

Declan: Sì. Dormivo fuori dalla compagnia Futon per tre mesi. Prima di allora stavo dormendo da sei mesi sul retro dell'ospedale per il cancro. È lì che ho conosciuto molte persone. L'agente di polizia mi ha detto che puoi dormire fuori da Heal o Habitat la sera, ma devi posare la tenda al mattino e non ti secceranno. Mi è stato detto di venire qui dalla polizia. Direi che 15-20 persone dormono qui. Se vieni qui verso le otto e mezza circa stasera vedrai almeno 10-15 tende qui e persone che dormono senza tende.

Marcus Fairs: Ci sono tre di voi qui fuori Habitat. Siete venuti tutti contemporaneamente o vi siete conosciuti qui? Come è potuto succedere?

Declan: ho incontrato il mio amico Mark qui più di un anno fa mentre ero in strada e abbiamo incontrato Scouse circa sei o sette mesi fa. E la ragione per cui restiamo uniti è perché è difficile qui fuori, è solo qui fuori. Può essere violento qui. Dormi insieme, due o tre, ti guardi l'un l'altro. Condividiamo tutto insieme - prende un po 'di cibo, me ne passa un po', otteniamo vestiti, ci aiutiamo a vicenda. È bello sapere che qualcuno ha le spalle.

Marcus Fairs: ho scoperto la situazione qui dai social media. Le persone hanno pubblicato foto di tende sotto il segno Habitat. Lo sapevi?

Declan: non ho un telefono. Sono analfabeta al computer. Sono una di quelle persone anziane che non ne hanno idea. Quindi mi stai solo dicendo. Non mi importa che la gente lo faccia. Quello che non mi piace è la gente che scatta foto alle mie spalle senza chiedere. È molto invadente. Come gli piacerebbe? Ho sorpreso le persone a farlo e non è molto carino.

Marcus Fairs: Sei stato attaccato?

Declan: Quando dormivo da solo avevo tutti i miei averi intaccati. Quel poco che avevo: il mio passaporto, i miei documenti, i miei denti falsi. Ho avuto un paio di penny; i soldi che la gente mi aveva dato. Un paio di settimane fa sono stato attaccato a Tesco in Goodge Street. Sono stato attaccato da cinque persone. Uno è tornato a sputare in faccia. Ho chiamato mia madre una prostituta.

Due agenti di polizia stavano uscendo da Tesco in quel momento e videro tutto ciò accadere e intervennero. Potevano vedere che ero molto angosciato. Mi hanno calmato. Si sono sbarazzati di loro. Ma è quello che succede qualche volta.

Questo è successo due settimane fa [alza la mano per mostrare due dita gonfie, che dice siano rotte]. Dormivo qui. Quattro persone arrivavano alle due del mattino, quattro giovani ragazzi, pensavano che fosse divertente, un vecchio che dormiva per strada. Sono venuti e si sono levati in piedi sulla mia mano e hanno urinato su di me. Sono scappati. Hanno pensato che fosse molto divertente. "È un vecchio, non importa, non fa parte della società. È un vero e proprio".

Queste sono persone intelligenti e presumibilmente sono il futuro del nostro paese. So che sono studenti universitari perché li ho già visti. Alcuni studenti universitari sono molto simpatici, si prendono cura di me.

Quando passi davanti a qualcuno per strada, pensa che potresti essere tu. Sei un assegno paga via. Molte persone hanno un assegno a pagamento lontano da dove sono io. Non siamo tutti cattivi. A volte non si tratta di soldi. Dì solo ciao. Viene riconosciuto per gli esseri umani che siamo. Perché ci passi vicino e ci licenzi.

Ci sentiamo già male per essere qui. E se ci licenzi quando dico "buona serata" e non dici "buona serata" indietro. Ma ti garantisco che se avessi un abito addosso e avessi detto "buona serata" diresti "buona serata" al ritorno. Pensano di essere sopra di noi. Pensaci, soprattutto in questo periodo dell'anno.

Questo è tutto ciò che posso dire, perché inizio ad arrabbiarmi.

Luke, 49 anni, dorme in una tenda di fronte a Heal. Ha parlato con Dezeen alle 19:00 di domenica sera, dopo la chiusura del negozio e quando altri senzatetto sono emersi dalla forte pioggia per sistemare tende e sacchi a pelo sotto il colonnato coperto del negozio.

Luke: Mi chiamo Luke e ho 49 anni. Ho dormito da Heal per circa sei mesi, ma prima ero senzatetto da circa 11 anni. Il motivo per cui sono diventato senzatetto è che sono stato sfrattato illegalmente da una sala del consiglio che era una locazione statutaria. Mi hanno reso senzatetto a causa del fatto che ho perso mia moglie per un'emorragia cerebrale e ho avuto due bambini adorabili da allevare da solo. Ho dovuto lasciarli andare dalla nonna materna.

Ho fatto 11 anni con la Royal Artillery, British Army, a Salisbury, Lark Hill. Ho prestato servizio in Irlanda, Iraq e Afghanistan. Ho pensato che sarebbe stato un po 'meglio di così. Ma il governo mi ha lasciato in così tanto dilemma, è incredibile.

Ero in viaggio con un amico. Purtroppo è morto di ipotermia. Ho incontrato i miei amici qui sulla porta, quindi mi hanno detto di venire e stare con loro. Quindi da allora in poi sono stato qui.

Marcus Fairs: Quando vivevi con tua moglie e i tuoi figli?

Luke: era in Herefordshire e Cheltenham.

Marcus Fairs: Sei stato sfrattato?

Luke: Non puoi nemmeno definirlo uno sfratto perché il problema era che non avevano mai notificato un tribunale. Legalmente hai bisogno di un avviso di sfratto ma questo non è andato a buon fine. Quando l'ho contestato da solo - perché al giorno d'oggi non è possibile ottenere assistenza legale per l'edilizia abitativa - non potevo permettermi di farlo. Quindi per quel motivo sono stato lasciato qui. Era un affitto del consiglio. Sono venuto a Londra.

Luke ha dormito duro per circa 11 anni

Marcus Fairs: che tipo di aiuto ricevi dallo stato?

Luke: Beh, in pratica non ottengo alcun aiuto. Non sono finanziato pubblicamente. Non ho fondi pubblici dal 2008. Quindi, in pratica, faccio affidamento su posti come l'Esercito della salvezza, che non è aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma è aperto di tanto in tanto un lunedì pomeriggio; la Chiesa americana oltre la strada, che ora è chiusa a Natale. Non vado in crisi perché è troppo occupato per me. Quindi a Natale probabilmente solo … qualcuno passerà e mi offrirà un panino e una tazza di tè, si spera! Non lo so.

Marcus Fairs: come si fa a guadagnare denaro e cibo?

Luke: Non ricevo denaro ma cibo: vado a Pret a Manger, Caffè Nero e svuoto i sacchetti. O devo mangiare e prendere il cibo dalle borse.

Marcus Fairs: I bidoni che vuoi dire?

Luke: Sì.

Marcus Fairs: hai contatti con il consiglio, i dottori di strada o altro?

Luke: No. Il consiglio lo sa ma non ha fatto nulla al riguardo, lo sai. Non sono una priorità ai loro occhi.

Marcus Fairs: sei qui da sei mesi, hai detto?

Luke: Sì.

Marcus Fairs: E hai notato il numero di persone che dormono male …

Luke: Beh, è ​​aumentato del 120%. Negli ultimi tre o quattro mesi penso.

Marcus Fairs: Questa è una figura che è stata nei media penso ma te ne sei accorta?

Luke: L' ho notato. Ho visto molte facce diverse in giro.

Marcus Fairs: hai un piano? Hai una speranza per il futuro?

Luke: Beh, sono un cristiano nato di nuovo. Ho un piano. Mi piacerebbe unirmi a un'abbazia, un'abbazia cistercense nel Leicestershire, ma potrebbe essere classificata come difficile entrare senza un indirizzo. Non voglio mentire a loro, voglio essere completamente onesto, perché quando compili il modulo per unirti a qualsiasi ordine religioso, deve essere fatto dal cuore e onesto. Quindi ho anche difficoltà con questo. Devo solo aspettare davvero finché non avrò una qualche forma di indirizzo per poter continuare con la mia domanda.

Pertanto è difficile trovare un lavoro ed è difficile trovare un posto dove vivere.

Marcus Fairs: Hai detto che stavi viaggiando con un amico morto per ipotermia?

Luke: Lo ha fatto davvero. Ho fatto il suo funerale venerdì in un centro comunitario.

Marcus Fairs: è stato di recente?

Luke: È morto la scorsa settimana. Viveva in Regent Street da Pizza Express. Eravamo dalla All Souls Church. Vivevamo in quella piccola alcova lì. Mi sono svegliato ed era morto. Lo hanno isolato. E purtroppo questo mi ha disturbato.

Marcus Fairs: non sono sorpreso. E quello è successo la scorsa settimana?

Luke: la scorsa settimana. Conosci i servizi di sensibilizzazione che avrebbero dovuto fornire un servizio a tutti noi. Purtroppo ha continuato a camminare da quest'uomo. Sai che non aveva un sacco a pelo, non aveva coperte. Abbiamo dovuto dargli da mangiare con il cibo che ho ottenuto [incomprensibile]. Rimase malato di mente, sconvolto per strada. Aveva un lavoratore che faceva del suo meglio, ma come operatore di salute mentale non aveva l'autorità sugli alloggi. Dovrebbe mettere su [enti di beneficenza senza tetto] Thames Reach o St Mungo's. Ma non stavano facendo il loro lavoro.

Marcus Fairs: come hai trovato questo posto?

Luke: Beh, molti anni fa Heal non molti lo sanno, ma il figlio [del proprietario] è scomparso da qui. E un gruppo di senzatetto lo trovò a Lincoln's Inn Fields e lo portò ai Whitfield Gardens dall'altra parte della strada e lo riunì a suo padre. E Heal's è stato abbastanza buono con noi da allora e ha detto che non gli dispiace che le persone restino sulla soglia. Ci lasciano qui fino alle 7:30, alle 8:00 del mattino, perché poi si apre e devi abbassare le tende e poi vai a fare le tue passeggiate e la tua giornata. Torniamo qui intorno, nei giorni feriali non puoi scendere fino alle 8, ma la domenica è abbastanza buono, puoi scendere alle sei.

Marcus Fairs: quante persone ci saranno? Ho notato che stanno arrivando più persone.

Luke: Sarà molto occupato. Direi che ce ne saranno altri due, a questo fine, all'interno della tranquilla comunità che non lasciano alcun casino. Mandiamo i rumorosi sul retro.

Marcus Fairs: Quindi ti organizzi un po 'allora?