Anonim
Image DeciBel propone un teatro e un centro culturale "simile al loto" per Hanoi

Lo studio di architettura australiano DeciBel ha svelato i piani per un complesso culturale ad Hanoi, con sei strutture a forma di lampadina per fare riferimento a un fiore di loto galleggiante.

Image

Il centro chiamato Hanoi Lotus sarà incastonato tra stagni e parchi, e viene proposto come parte di un'espansione di edifici artistici e culturali nella capitale vietnamita.

Il teatro polifunzionale e lo spazio per le esibizioni ospitano un auditorium con 2.000 posti a sedere, nonché un incubatore di imprese tecnologiche, un cinema, uffici per startup e ristoranti.

DeciBel con sede a Melbourne ha scelto di fare riferimento alla forma del fiore di loto galleggiante in quanto è il fiore nazionale del Vietnam, ma anche perché il complesso siederà in cima a un nuovo importante lago di mitigazione delle acque piovane.

Una grande struttura a forma di tubero coprirà l'auditorium, mentre cinque periferie saranno disposte in periferia. Strati di pinne "a petalo" costituite da vetri e rete metallica saranno raggruppati insieme per creare questi volumi a forma di bocciolo chiuso.

Image

"La forma del loto di Hanoi è ispirata al fiore di loto, presente in tutto il Vietnam", hanno affermato gli architetti. "Il giovane fiore di loto strettamente avvolto è un toccante simbolo di crescita e potenziale prima che esploda in una fioritura elegantemente colorata."

Image

"I mazzi di fiori di loto strettamente raggruppati sono uno spettacolo comune per le strade di Hanoi e costituiscono l'ispirazione per la composizione del nostro edificio", hanno continuato.

Per completare la forma del loto, a cui l'artista Ai WeiWei si riferiva anche per creare un'installazione galleggiante a Vienna che aveva creato con giubbotti di salvataggio per rifugiati, gli architetti hanno posto grandi stagni tra le gemme.

Image

Le gocce su entrambi i lati delle piscine consentiranno all'acqua delle fontane di fluire in ulteriori piscine situate al livello del suolo sottostante.

Una serie di zone umide a gradini coprirà una rete di strade sotterranee che portano al complesso da una delle principali arterie di Hanoi, che collega la città con l'aeroporto Noi Bai. A causa di questa posizione centrale, la sede pubblica multiuso ha lo scopo di fornire un senso di arrivo memorabile in città.

Image

Gli architetti mirano a completare la costruzione di Hanoi Lotus in tempo per il nuovo anno lunare 2019, che cadrà il 5 febbraio.

Altri progetti paesaggistici su larga scala includono le tentacolari strutture delle zone umide HHD_FUN progettate per ospitare spettacoli orticoli cinesi, serre a cupola che formano il cuore del giardino botanico progettato da Delugan Meiss e un parco umido di 26 ettari di Turenscape.