Architettura

La scuola di architettura degli Stati Uniti prevede di vietare l'uso dello stirene nella modellistica

La scuola di architettura degli Stati Uniti prevede di vietare l'uso dello stirene nella modellistica
Anonim

La scuola di architettura statunitense intende vietare l'uso dello stirene nella modellistica

Il college di architettura della Washington University di St Louis ha annunciato l'intenzione di vietare agli studenti di utilizzare lo stirene nei loro modelli, citando i rischi per la salute legati alla sostanza chimica utilizzata per realizzare pannelli di schiuma.

Il divieto è stato segnalato in Student Life, un giornale indipendente gestito da studenti dell'Università del Missouri. Il college di architettura è ospitato all'interno della Sam Fox School of Design and Visual Arts.

"La scuola sta discutendo delle preoccupazioni per la salute ed esplorando materiali alternativi", ha detto a Student Life in una e-mail il decano di Sam Fox, Carmon Colangelo. Diverse scuole di architettura hanno già vietato il materiale, ha aggiunto, e Sam Fox ha in programma di farlo entro il prossimo autunno.

Lo stirene è un prodotto chimico utilizzato per produrre una varietà di materiali, tra cui gomma, resina e schiuma di polistirene.

Varie agenzie hanno riferito sui rischi per la salute associati all'esposizione allo stirene, con alcuni affermando che potrebbe essere un agente cancerogeno per l'uomo.

"Gli effetti sulla salute derivanti dall'esposizione allo stirene possono coinvolgere il sistema nervoso centrale e includere lamentele di mal di testa, affaticamento, vertigini, confusione, sonnolenza, malessere, difficoltà di concentrazione e sensazione di intossicazione", secondo la US Occupational Safety & Health Administration ( OSHA).

Il Centro di informazione e ricerca sullo stirene, tuttavia, ha dichiarato che "i consumatori non sono a rischio a causa dei prodotti a base di stirene".

La schiuma di polistirene - comunemente chiamata polistirolo - viene utilizzata per realizzare prodotti come contenitori da asporto, tazze da caffè usa e getta e pannelli per modelli architettonici

La schiuma di polistirene, comunemente chiamata polistirolo, viene utilizzata per realizzare prodotti come contenitori da asporto, tazze da caffè usa e getta e pannelli per modelli architettonici. (Se maiuscolo, polistirolo si riferisce a un prodotto specifico realizzato da Dow Chemical.)

Dozzine di città degli Stati Uniti hanno vietato l'uso di prodotti in polistirene monouso, in gran parte a causa della loro incapacità di biodegradare nelle discariche.

Alcuni studenti temono che il divieto di stirene negli studi di architettura della Washington University avrà un impatto negativo sul loro lavoro.

"Mi piace lo stirene perché puoi ottenerlo in così tante forme e dimensioni diverse", ha dichiarato lo studente di architettura universitario Sam Landay. "È più economico del legno e puoi scaldarlo per cambiarne la forma. Puoi fare la stessa cosa con altri materiali, ma è molto più laborioso."

Gli studenti di architettura in genere carteggiano, tagliano al laser o fondono il prodotto durante la creazione di modelli. Il giornale ha detto che per unire pezzi di stirene, gli studenti usano spesso un solvente speciale che presumibilmente produce fumi tossici.

Eve Bobrow, una studentessa di architettura universitaria, ha dichiarato di aver lasciato lo studio a volte "perché tutti usavano lo stirene per i loro modelli finali" e questo le ha causato forti mal di testa.

Nonostante questi problemi di salute, continua a utilizzare il materiale. "Sicuramente uso ancora lo stirene", ha detto Bobrow. "In effetti, il mio ultimo modello è stato realizzato interamente in stirene. Le persone non sono penalizzate quando si usa lo stirene, ma è sicuramente considerato lo standard."

L'Association of Collegiate Schools of Architecture ha detto a Dezeen che non ha una posizione ufficiale sull'uso dei materiali negli studi scolastici.

Dezeen ha contattato l'università e l'American Institute of Architecture Students, ma non ha ancora ricevuto risposta.