Anonim
Colpi di scena e deformazioni di immagini psichedeliche nel video musicale Crystal di Delorean mappato in 3D

Musica: la regista spagnola Joan Guasch ha utilizzato la mappatura e l'animazione 3D per distorcere e trasformare le immagini di un uomo e una donna nel video musicale di Delorean per Crystals (+ film).

Image

Il video si concentra sui due personaggi che sembrano aver avuto una rottura nella loro relazione. Le loro sagome si trasformano in immagini psichedeliche man mano che la clip avanza.

"La trama riguarda le diverse fasi di una relazione, dal primo contatto alla crisi e alla riconciliazione", ha detto Guasch a Dezeen. "Volevo esplorare sentimenti non razionali che dobbiamo affrontare quando siamo in una relazione."

Guasch ha creato il video con la mappatura 3D - scattando 2.500 foto dei due personaggi in uno studio, quindi creando modelli digitali 3D dalle immagini. Anche le superfici come pietre e asfalto sono state scansionate e incorporate come grafiche strutturate durante la post-produzione.

"Le scansioni umane sono state composte con più elementi per creare un collage che trasmette quelle metafore", ha detto Guasch a Dezeen. "Ero molto concentrato sulla creazione di composizioni digitali ma in una prospettiva più organica".

"Una volta che ho preparato e animato le scene 3D, ho composto tutto in post-produzione per dare l'aspetto finale."

Il video è stato animato utilizzando il software di modellazione Cinema 4D e modificato utilizzando i frame di riferimento, immagini compresse che ancorano e definiscono ogni sezione dell'animazione. Guasch ha diviso la canzone in 10 sequenze.

"Le animazioni principali erano molto semplici, come posizione, rotazione e movimenti della telecamera", ha affermato Guasch.

La band di danza alternativa spagnola ha scelto Guasch per il progetto in quanto fan dei video precedenti che aveva diretto.

"Delorean mi ha dato una prima idea che stava giocando con immagini psichedeliche", ha detto Guasch a Dezeen. "Volevano creare un video altamente creativo e astratto."

Guasch ha trascorso due settimane in pre-produzione e poi un "intenso" mese di composizione e produzione, lavorando a fianco di un fotografo, un animatore 3D e un altro specialista di imaging 3D.

Il video attinge influenze dall'estetica delle prime immagini generate al computer (CGI), dall'Internet Art e dalla grafica degli anni '90.