Anonim

Blastfurnace presso Carpenters Workshop Gallery di Atelier Van Lieshout

Lo studio di design Atelier Van Lieshout di Rotterdam presenterà nuove sculture in bronzo alla Carpenters Workshop Gallery di Londra questo autunno.

Sopra: Blastfurnace, 2012

Tre pezzi del corpus di New Tribal Labyrinth, intitolati Blastfurnace, Gastronomy and Friends, saranno esposti insieme alla prima opera in bronzo di Atelier Van Lieshout del 2007, il tavolo Technocrat.

Sopra: Blastfurnace, 2012

La mostra Blastfurnace sarà aperta dall'11 ottobre al 21 dicembre.

Sopra: Gastronomia, 2012

Abbiamo presentato alcuni brani di Atelier Van Lieshout su Dezeen, tra cui un'abitazione mobile indistruttibile e una scultura di tamburi a olio a Rotterdam.

Sopra: Gastronomia, 2012

Guarda tutte le nostre storie su Atelier Van Lieshout »
Guarda tutte le nostre storie sulla Galleria del laboratorio di falegnami »

Sopra: Gastronomia, 2012

Ecco alcune ulteriori informazioni dalla galleria:

Atelier Van Lieshout
Blastfurnace
11 ottobre - 21 dicembre 2012
Inaugurazione giovedì 11 ottobre alle 18.00

Blastfurnace celebra il rapporto dell'Atelier Van Lieshout con la Carpenters Workshop Gallery, inaugurato sei anni fa con una mostra delle prime opere in bronzo di AVL, il Tavolo in bronzo Technocrat (2007-2011). Blastfurnace unisce questo pezzo con importanti opere recenti in bronzo dell'ultima serie di AVL, il New Tribal Labyrinth. Le tre sculture: Blastfurnace (2012), Gastronomy (2012) e Friends (2011) esplorano diversi aspetti della vita come proposto nel New Tribal Labyrinth, anch'esso una celebrazione dell'equilibrio.

Sopra: Amici, 2011

Atelier Van Lieshout è stato trovato nel 1995 come piattaforma multidisciplinare dall'artista Joep Van Lieshout. Atelier Van Lieshout indaga materiali, processi e forme attraverso metodi alternativi. Insolitamente stabilito come un'opera d'arte autosufficiente e vivente, AVL ha dichiarato la sua indipendenza dal porto di Rotterdam, all'interno del quale si trova. Le opere d'arte create qui generano nuove forme e pongono domande sul mondo in cui viviamo e lo facciamo; natura umana, etica, industria e arte.

Sopra: Amici, 2011

Attraverso la sperimentazione, AVL crea sculture che variano da quelle organiche a quelle industriali, diverse ed estreme come un cellulare e mostre che educano i bambini al riciclaggio. Che vanno dalle strutture abitative su larga scala alle sculture di organi umani, entrambi sono combinati nel 2004 Wombhouse, AVL confonde i confini tra fantasia e funzione, fertilità e distruzione. Questo approccio provocatorio analizza sia il corpo umano che i sistemi della società.

Sopra: Amici, 2011

Ogni progetto può essere interpretato in una miriade di modi; quando finisce un lavoro, ne inizia un altro. Slave-City (2005-2009) è un progetto monumentale che crea ed esplora una struttura finanziaria ecologica alternativa e un sistema sociale che mira a ridurre la nostra impronta di carbonio. Il progetto è stato seguito dalla serie New Tribal Labyrinth, un'altra proposta per la sopravvivenza del pianeta. Qui, Joep Van Lisehout crea una nuova cultura ibrida, una società abitata da tribù basate sulle strutture industriali e agricole che stanno diminuendo all'interno della società di oggi. Sostiene una reintroduzione dell'equilibrio tra lavoro e materiali, riaffermando, all'interno della nostra coscienza collettiva, che il valore di beni e prodotti è indissolubilmente legato al lavoro umano.

Sopra: Technocrat, 2007

Ispirato al movimento Arts & Crafts, AVL confuta la società dei usa e getta; un oggetto collega il suo uso finale allo scultore che ha realizzato con le proprie mani. Il rituale verrà rivalutato nel Nuovo labirinto tribale, svolgendo un ruolo cruciale in questa nuova società proposta. Nel prossimo futuro, questi elementi parteciperanno alla nascita di varie nuove culture. Gruppi di persone inizieranno a organizzarsi per tribù piuttosto che per nazionalità. AVL crea oggetti, installazioni e attrezzature attraverso le quali possono connettersi: monumenti da adorare, attrezzature sacrificali cannibali, oggetti e progetti quotidiani. Reintroduce un senso di rispetto per le cose che usiamo e viviamo.

Sopra: Technocrat, 2007

Le sculture esposte in Blastfurnace proiettano gli scenari del Nuovo Labirinto Tribale dalla mente di Josep Van Lieshout. Laddove Slave-City si è concentrata sul riciclaggio dei corpi, New Tribal Labyrinth si concentra sulla creazione di oggetti sostenibili, "conservabili" e per tutta la vita che offrano conoscenza agli esseri umani e alla vita umana. Nuovi modelli di comportamento e nuovi sistemi per un mondo alternativo sono proposto, sostenendo la semplicità, la grazia e la tolleranza per condividere la salute e la prosperità, nel rispetto dell'ecosistema. L'agricoltura, l'industria e il rituale formano le tre principali sfaccettature di questo enorme lavoro in corso: un "Gesamtkunstwerk" (opera d'arte totale).